copertina perché io sitoEsiste una traccia di vita che siamo obbligati a percorrere?
Quanto decidiamo noi e quanto è già scritto?
Questi gli interrogativi che solleva la storia di Chiara Cervi, una professionista determinata e non certo una donna con la testa fra le nuvole. Ma mentre Chiara è razionalità, concretezza
e lavoro, il suo corpo si ammala: nessun medico sembra poterla aiutare.

È nel novembre del 2003 che la giovane incontra Carlos, sciamano colombiano.
«Perché io? Perché proprio a me?» e la risposta di Carlos è lontana dai suoi orizzonti «Tu hai un’energia di guarigione che devi mettere al servizio dell’umanità. È la stessa energia
che ti sta distruggendo e che, se non impari a governare, ti farà vivere ancora poco. Io posso aiutarti, ma sarà un viaggio dal quale non si torna indietro».
Inizia così per Chiara un percorso in una dimensione sconosciuta, per diventare la persona che è destinata ad essere.

 

Autore


Bianca Brotto bresciana di origine, vive sul lago di Garda.
Sensibile osservatrice dei comportamenti umani, instancabile ricercatrice del senso della vita, appassionata scrittrice, consegna ai lettori più attenti testi che conducono nelle profondità dell’anima e testi che, con scanzonata ironia, regalano sorrisi.
Oltre a “Perché io. Una storia vera” ha pubblicato “Dentro le scarpe”, “Segreti in famiglia, racconti divertenti”,
“Baffi e caffè, racconti imprevedibili” ed “Enrico Manassi, la testimonianza di un uomo speciale”.

 

 

Brossura fresata
Pagine 220 circa b/n
Formato 14x21 cm
Prezzo 18.00 euro
ISBN 978-88-99713-27-0